Sabato, 13 Luglio 2024
Cronaca

"Se ti metti con un altro ti ammazzo": ex marito violento sotto processo per maltrattamenti, minacce e stalking

L'uomo è già stato condannato una volta e ha altri due procedimenti aperti per diversi episodi di molestie e violenze

La storia d’amore è finita da tempo. Anche la convivenza è cessata, ma lui non riesce a comprenderlo e continua a molestare e perseguitare la ex, collezionando denunce e processi.

L’uomo, un filippino di 47 anni, difeso dall’avvocato Francesco Cappelletti, è accusato di aver maltrattato la moglie, una connazionale di 53 anni, “con la quale era cessata la convivenza” da tempo, “mediante reiterate condotte di violenza, minacce, anche a mezzo del telefono, offese, atti di sopraffazione, idonei ad infliggere continue sofferenze fisiche e morali e tali da imporre alla stessa un regime di vita mortificante”.

Secondo la Procura l’uomo si sarebbe recato “presso l’abitazione dove” la moglie “si era trasferita, cercando di accedere all’abitazione stessa, anche nelle ore notturne, minacciandola di morte qualora la stessa avesse iniziato una nuova relazione sentimentale”.

Poco dopo la separazione, inoltre, l’uomo avrebbe aggredito la donna “violentemente nel tentativo di strapparle il telefono dalla mani” per impedire che potesse chiamare qualcuno e chiedere aiuto.

L’imputato è già stato condannato per atti di stalking contro la moglie e è accusato di maltrattamenti in un procedimento che a breve approderà in aula davanti al giudice per l’udienza preliminare. La moglie si è costituita parte civile tramite l’avvocato Paola Jole Spinelli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Se ti metti con un altro ti ammazzo": ex marito violento sotto processo per maltrattamenti, minacce e stalking
PerugiaToday è in caricamento