menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Violenza in famiglia, minaccia moglie e figli con un tubo di metallo

Ancora un episodio di violenza domestica, questa volta a Ponte Felcino dove è stato arrestato e poi condotto in carcere, un uomo di 50 anni di origine rumena per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali

Dopo l'ennesima violenza in casa alla fine hanno deciso di denunciarlo. Un uomo di 50 anni di origine rumene è stato arrestato ieri sera (1 novembre) dopo la segnalazione per una lite furibonda tra coniugi a Ponte Felcino.

La polizia giunta sul posto ha ricostruito i fatti grazie alla testimonianza della moglie dell'uomo che riferiva come poco prima del loro arrivo era stata colpita dal marito con un tubo metallico all’addome e nel contesto minacciava uno dei figli. Tali violenze andavano avanti da tempo.

L’uomo infatti, secondo la testimonianza dei figli, da tempo aveva atteggiamenti violenti nei loro confronti e della madre, anche se prima non avevano mai formalizzato una denuncia, ma questa volta la paura che accadesse qualcosa di irreparabile ha portato la famiglia a reagire e a denunciare il padre, che alla fine è stato arrestato e condotto in carcere per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, bonus di 2400 euro: ecco a chi spetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento