rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022
Cronaca Giano dell'Umbria

L'inferno in casa: trent'anni di botte e violenze

La donna ha denunciato il marito, l'uomo è stato allontanato

Trent'anni di violenze fisiche e psicologiche. Poi la denuncia e l'allontanamento del marito. I carabinieri di Spoleto hanno dato esecuzione a un'ordinanza cautelare di allontamento dalla casa familiare e divieto di avvicinamento e comunicazione nei confronti di un sessantenne. Il provvedimento è frutto delle indagini dei carabinieri di Giano dell'Umbria, partite dopo la denuncia della moglie. 

La donna, scrivono i carabinieri, "ha raccontato "violenze fisiche e psicologiche, con mortificazioni verbali, subite per oltre 30 anni e che aveva sempre minimizzato per amore dei figli".  

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'inferno in casa: trent'anni di botte e violenze

PerugiaToday è in caricamento