Domenica, 14 Luglio 2024
Cronaca

Picchia e sequestra l'amica che lo ha ospitato in casa, poi la perseguita con oltre duemila telefonate: a processo

L'uomo è finito davanti al giudice con l'accusa di sequestro di persona, lesioni e stalking

Un’amica lo ospita in casa, ma lui diventa oppressivo, invadente e violento. Quando la donna gli dice di andarsene lui la picchia, la sequestra nell’appartamento e, dopo l’intervento delle forze dell’ordine che liberano la donna, nei mesi successivi la perseguita con oltre duemila telefonate in sei mesi.

L’uomo, un albanese di 47 anni, difeso dagli avvocati Antonio Aiello e Claudia Orsini, è accusato di sequestro di persone “perché privava della libertà personale” una donna “impedendole per tutta la notte di uscire dall’appartamento” dove la stessa lo aveva ospitato, “in particolare avendola rincorsa e picchiata dopo una lite nata perché la donna voleva che lo stesso lasciasse quell’appartamento, la costringeva a rientrarvi e a non allontanarsi, riuscendo la donna poi a fuggire nella mattina successiva approfittando del fatto che l’uomo fosse addormentato”.

Fatto avvenuto nella notte tra il 18 e il 19 novembre del 2016.

La Procura contesta anche il reato di lesioni “perché colpendo ripetutamente la donna con pugni, calci al volto e schiaffi le procurava fratture costali multiple con versamento pleurico”, lesioni giudicate guaribili in 40 giorni.

L’imputato è anche accusato di stalking “perché dopo l’aggressione non avendo più fatto ritorno a casa per paura, minacciava la donna per telefono di morte, proferendo in più occasioni al suo indirizzo le parole ‘ti faccio a pezzi, ti ammazzo’ e comunque contattandola sulla sua utenza telefonica innumerevoli volte (risultano circa duemila telefonate da novembre 2016 ad aprile 2017), molestava la donna in modo tale da cagionarle un perdurante stato di ansia e di paura, ingenerando nella stessa il fondato timore per la incolumità propria e costringendola a modificare le proprie abitudini di vita”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchia e sequestra l'amica che lo ha ospitato in casa, poi la perseguita con oltre duemila telefonate: a processo
PerugiaToday è in caricamento