Serata di terrore per una 22enne preda della furia del compagno: salvata dai passanti

Trascinata e picchiata per strada, la polizia rintraccia il cellulare: 36enne denunciato

Una serata di terrore una 22enne. Intorno alla mezzanotte di ieri una chiamata allerta la sala operativa della Questura di Perugia. Dall’altro capo del telefono solo una voce di donna che chiedeva aiuto. L’operatore del 113 ha inviato la Volante sul posto localizzando il cellulare della chiamata. La pattuglia è corsa nell'area industriale di Taverne di Corciano e ha trovato una 22enne, sotto shock e circondata da un capannello di persone. Poco distante, un uomo, successivamente identificato per un 36enne residente a Mondragone ma di fatto domiciliato a Perugia.

La giovane, con estrema difficoltà, è riuscita a spiegare agli agenti “di avere una tormentata relazione con l’uomo da circa un anno” e a raccontare la serata di terrore. “Lui - spiega la Questura di Perugia - l’aveva aspettata a tarda sera dopo il lavoro per trascorrere insieme la serata. Ma nel tragitto verso un locale cittadino, è nata una discussione per motivi da chiarire che è degenerata poi in lite violenta”. E ancora: “La ragazza – proseguono gli agenti - aveva più volte cercato di farsi riaccompagnare alla propria auto ma l’uomo, sordo alle richieste ed in preda alla rabbia, aveva continuato la marcia dirigendosi verso la periferia cittadina. Vedendo che il compagno si stava dirigendo verso luoghi sempre più isolati, spaventata e non sapendo come chiedere aiuto, aveva composto di nascosto il 113 sul proprio cellulare ed aveva lasciato aperta la comunicazione nella speranza che l’operatore capisse la situazione”.

L'incubo, a questo punto, prende una piega peggiore (sempre se sia possibile). 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Umbria, tragico schianto in moto: Francesco muore nell'incidente

  • Dramma in via Canali, donna di 49 anni trovata morta in un parcheggio

  • Incidente lungo la E45, 23enne in gravissime condizioni: è in prognosi riservata

  • Perde il controllo del ciclomotore e finisce a terra, muore a 43 anni

  • Family Day Perugia, il cattolico Fora non firma il manifesto e accusa: "Chi sta con Salvini non può dirsi cristiano"

  • Quando Bob Dylan, a Perugia, perse l’amore

Torna su
PerugiaToday è in caricamento