menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Umbria, ancora violenza dietro le sbarre, la denuncia: "Spedizione punitiva in carcere tra detenuti"

Violenta aggressione tra detenuti in carcere. la nuova, allarmante denuncia del Sindacato autonomo della polizia penitenziaria

Ancora al centro delle cronache il carcere di Terni, dove oggi si è verificata una vera e propria spedizione punitiva di detenuti verso un altro ristretti, contraddistinto dalla classificazione “Alta Sicurezza”. Ricostruisce l’accaduto Fabrizio Bonino, segretario nazionale per l’Umbria del Sappe:

“Due detenuti comuni di origine italiana hanno aggredito un altro ristretto, sempre di origine italiana ma ad Alta Sicurezza, presso la Sezione detentiva G. Il detenuto picchiato era stato chiamato dal poliziotto addetto al casellario per ritirare alcuni oggetti: all'uscita della cella veniva aggredito dagli altri 2 con calci e pugni. L’aggredito veniva salvato e con molta fatica grazie al pronto intervento dei 2 colleghi di sezione che si mettevano in mezzo per sedare la rissa anche a rischio della propria vita”.

I due detenuti – denuncia il Sappe - aggressori sono noti e non nuovi a rappresaglie di questo genere sia nei confronti di altri detenuti che nei confronti del personale Polizia Penitenziaria, medico e paramedico". 

La notizia completa su Ternitoday

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento