Cronaca

Molesta una bimba di 5 anni con la scusa di un “gioco”: arrestato e condannato 28enne

La delicata vicenda era deflagrata nel marzo scorso con l’ordinanza di custodia cautelare in carcere. Ammesso al rito abbreviato condizionato, per il giovane è arrivata una condanna a 4 anni e mezzo

Immagine d'archivio

Quattro anni e mezzo in seno al rito abbreviato. A tanto ammonta la condanna inflitta dal giudice Margherita Amodeo in sede di udienza preliminare ad un 28enne residente nel perugino a cui la procura di Spoleto contesta il reato di violenza sessuale nei confronti di una bimba di appena 5 anni (all’epoca dei fatti).

Per l'imputato, che a marzo del 2018 è stato raggiunto dalla misura cautelare della custodia in carcere, il pm Michela Petrini aveva inizialmente chiesto il giudizio immediato, ma la difesa – avvocati Ilario Taddei e Gabriela Juganariu - avevano chiesto e ottenuto dal gup l’ammissione al rito abbreviato (condizionato ad alcune indagini difensive) che ha permesso all’imputato di incassare lo sconto di pena.

Violenza sessuale su una bimba di appena 5 anni, arrestato "insospettabile": ora punta a uno sconto di pena

Una vicenda delicatissima, nata a seguito della denuncia della madre, compagna di un parente dell'imputato. Secondo l’impianto accusatorio accolto dal gip che aveva emesso la misura restrittiva, il 28enne avrebbe molestato la bimba in almeno tre occasioni e inducendola a fare un “gioco”.

Nell'estate del 2017, dopo aver chiesto alla bimba di rimanere con lui in casa, il 28enne, originario dell’Este Europa e residente in provincia di Perugia, l’ avrebbe portata in camera e con la scusa di ascoltare la musica l'avrebbe fatta salire sul letto. A quel punto, è la ricostruzione dell'accusa, l'avrebbe fatta sdraiare per poi prenderle una mano e costringerla a toccarlo "nelle parti intime". In un'altra occasione "l'avrebbe fatta salire a cavalcioni, facendo avanti e indietro con il bacino"

La piccola nei mesi scorsi è stata ascoltata in audizione protetta con la formula dell'incidente probatorio ma secondo la difesa la piccola non avrebbe riconosciuto nell'immediatezza della testimonianza, l'imputato. Il giovane respinge ogni accusa a lui addebitata.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Molesta una bimba di 5 anni con la scusa di un “gioco”: arrestato e condannato 28enne

PerugiaToday è in caricamento