menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Massacra la moglie in casa e ferisce anche il suocero intervenuto per salvare la figlia

Botte, maltrattamenti, offese. Un’altra parentesi quotidiana frutto di un amore malato, che troppo spesso si cela nel silenzio delle mura domestiche

Botte, maltrattamenti, offese. Un’altra parentesi quotidiana frutto di un amore malato, che troppo spesso si cela nel silenzio delle mura domestiche. Ma lei, una donna residente nel perugino, dopo un matrimonio intervallato da frequenti episodi di violenza, ha deciso di denunciare tutto ai carabinieri. Per il marito, un italiano residente nella provincia, è scattata così la misura dell’allontanamento dalla casa familiare, il divieto di avvicinamento alla donna e ai luoghi da lei abitualmente frequentati.

La misura è stata disposta dal gip del tribunale di Spoleto su richiesta del pm; nell’ordinanza di applicazione della misura sono numerosi gli episodi di maltrattamenti descritti dalla moglie, che – secondo quanto denunciato –avrebbe subito nel corso della sua vita coniugale. L’ultimo, in ordine di tempo, risalirebbe proprio a quest’estate dove una banale miccia avrebbe acceso la rabbia improvvisa dell’indagato, che l’avrebbe colpita al collo “con violenza” provocandole ferite giudicate guaribili in dieci giorni.

Ed è proprio nel racconto della donna che emergerebbe l’inferno vissuto in casa, sottoposta  dal marito “in modo abituale” ad atteggiamenti violenti e minacciosi, impedendole di uscire da sola o di avere relazioni sociali e amicizie, moritificandola - sostiene il gip - per la preparazione dei pasti, pretesa a qualsiasi ora del giorno e della notte". Violenze e vessazioni che si sarebbero perpetrate con cadenze quasi quotidiane. Fino all'ultimo episodio di luglio, dove il marito avrebbe colpito e minacciato di morte anche il padre della donna, intervenuto in sua difesa .

Intanto la difesa - avvocato Luca Pietrocola - ha fatto istanza di Riesame chiedendo l'annullamento della misura cautelare inflitta dal Gip. I giudici si sono riservati la decisione. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento