menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Follia in casa, la cena non è pronta e scatta la violenza: botte alla compagna e al figlio: loro costretti a fuggire

Gli agenti delle Volanti hanno trovato madre e figlio terrorizzati in strada. L'uomo è stato rintracciato, denunciato e imbarcato su un volo per il rimpatrio

E’ bastato non trovare la cena in tavola, per far scattare l’ira e l’aggressività di un uomo violento nei confronti della compagna e del figlio. La polizia, quando è intervenuta a seguito di una segnalazione, ha trovato madre e figlio terrorizzati lungo la strada. E’ accaduto qualche sera fa in un quartiere di periferia a Perugia. Agli agenti delle Volanti la donna ha così raccontato che il compagno, non trovando la cena pronta al suo rientro, ha iniziato un’accesa lite fino a percuotere lei e il figlio che, spaventati, sono fuggiti di casa.

Entrambi sono stati affidati alle cure dei sanitari del 118 mentre i poliziotti hanno rintracciato l’uomo, un 25enne albanese e condotto in Questura per tutti gli accertamenti del caso. Gli agenti hanno scoperto inoltre la non legittimità della presenza dell’uomo sul territorio italiano e così non solo si è beccato una denuncia per l’aggressione nei confronti della compagna e di suo figlio, ma è stato anche accompagnato all’aeroporto di Fiumicino per essere imbarcato su un volo verso il suo paese d’origine. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento