Villa Pitignano, nella "dispensa" del pusher: due chili di hascisc e 80 grammi di cocaina

Nuova operazione anti-crimine dell'arma dei Carabinieri. Prima l'arresto per spaccio di un albanese e poi dalla perquisizione della casa saltano fuori stecche di hascisc e un "sasso" di cocaina purissima da tagliare

Due chili di hascisc e 80 grammi di cocaina sono stati sequestrati dai carabinieri nella casa di un albanese che è stato arrestato a Perugia. L''operazione è stata condotta dai militari della compagnia insieme a quelli della sezione di polizia giudiziaria, con l'ausilio della compagnia di intervento operativo di Mestre

L'uomo è stato fermato a Villa Pitignano dopo avere consegnato della droga ad un operaio perugino. Nell'abitazione dello straniero i carabinieri hanno poi sequestrato l'hascisc e la cocaina, risultata con un elevato grado di purezza.

Al Comando dei Carabinieri di via Ruggia è stato presentato anche il Capitano Pierluigi Giglio che ha assunto il Comando del Nucleo Investigativo dei Carabinieri di Perugia, sostituendo nell’incarico il Maggiore Giovanni RIZZO, trasferito ad altra sede. L’Ufficiale,  quarantaduenne,siciliano, è sposato ed ha due figli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La famiglia denuncia la scomparsa, i Vigili del fuoco cercano un giovane tra Collestrada e Ponte San Giovanni

  • Umbria, dramma in casa: uccide moglie e figlia e poi si toglie la vita

  • Incubo finito, ritrovato a notte fonda il minore scomparso

  • Maltempo, il Comune di Perugia tiene chiuse scuole e Università: ordinanza del sindaco

  • Maltempo, la Protezione Civile: chiuse strade e allarme per fiumi. "Ecco quando e dove si verificherà il picco della piena del Tevere"

  • Lo riconosce e lo accompagna dai carabinieri, ritrovato il giornalista Giovanni Camirri

Torna su
PerugiaToday è in caricamento