menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Vogliamo il doppio senso di marcia al Bulagaio", petizione per "svegliare" il Comune

I residenti dell'area Nord di Perugia sono disperati: "Siamo isolati, Comune fai qualcosa". E scatta anche l'ordine del giorno

Fermo restando che "nessun uomo è un'isola", “Così non si può andare avanti”. Montelaguardia e l’area Nord di Perugia lanciano l’allarme viabilità. La situazione non è più sostenibile, dicono. A guidare la carica il Pd, con il segretario del circolo di Montelaguardia e Ponte Rio Giovanni Marcucci a suonare il motivetto dell’avanti tutta. E alle parole seguono anche i fatti: scatta la petizione popolare che chiede la riapertura del doppio senso di marcia, ad orari prestabiliti, del tratto di strada del Bulagaio che va da Piazza Grimana fino all’intersezione con Parco Sant’Angelo.

“Una petizione voluta dai cittadini – spiega il capocarica democratico Marcucci . E’ praticabile la riapertura dopo i lavori alla rete fognaria? Rispetto a 5-6 anni fa la situazione è mutata: l’arco del Bulagaio è perfettamente agibile, la frana di Sant’Antonio ripristinata, Corso Bersaglieri chiuso al traffico, i lavori sulla E45 procedono a rilento. Tutte queste motivazioni devono spingere la giunta a riflettere sul fatto che la Strada del Bulagaio rappresenta di fatto l’unica arteria di collegamento tra Perugia Nord e il resto della città. E’ impensabile dirottare il traffico in superstrada verso Ponte San Giovanni considerando i disagi che già ci sono. Riaprire in doppio senso il Bulagaio, magari dal pomeriggio fino alle prime ore della mattina, rappresenterebbe una piccolissima miglioria. Che si colga l’occasione per rilanciare progetti più ambiziosi. Quello della viabilità è da sempre il problema principale della nostra città”.

Insomma, dicono da Montelaguardia e Ponte Rio, Romizi pensaci su. E lo stesso vale per l’assessore Calabrese. A rinforzare la petizione interviene anche la fanteria del Pd in consiglio comunale con un ordine del giorno a firma di Borghesi, Mirabassi, Miccioni e il capogruppo Mencaroni. Burocrazia politica contro richiesta popolare. Come sempre a Palazzo dei Priori il verdetto definitivo. Intanto, Montelaguardia aspetta speranzoso la riapertura del Bulagaio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento