menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Slalom "gigante" tra pedoni (spaventati) e auto: la caccia ad una Twingo in fuga

La vecchia utilitaria era da tempo nel mirino degli agenti: di proprietà di uno spacciatore che si spostava in diversi punti della città per vendere eroina su appuntamento. All'alt è scattato un inseguimento da film concluso: da Settevalli fino in via XX Settembre

Da giorni i poliziotti della Squadra Mobile monitoravano una Renault Twingo vecchio tipo, in uso ad uno spacciatore che in più zone della città si spostava per vendere dosi di eroina su appuntamento con alcuni tossici di tutta la regione. E quando è scattato il fermo per una ispezione, lo spacciattore ha voluto ingaggiare un vero duello in strada per sfuggire all'arresto. Prima ha finto di rallentare e poi ha ridato gas cercando di di speronare l’auto dei poliziotti. 

Gli agenti a quel punto hanno chiesto rinforzi per radio, mettendosi al suo inseguimento. Ma la Twingo prima ha imboccato via Piccolpasso contromano per poi riprendere la marcia nella giusta direzione nuovamente in via Settevalli e quindi correre alla vola di via Martiri dei Lagher, via Mario Angeloni, via XX Settembre, imboccando poi contromano via San Prospero dove, con però i rinforzi della Questura hanno sbarrato la strada allo spacciatore. Un inseguimento pericolo anche perchè di fatto è stato uno slalom gigante tra pedoni e auto. In manette è finito  MARWEN GHARBI, tunisino del 1988, per spaccio di sostanze stupefacenti: filmati e testimonianze hanno scolpito sulla carta dell'accuse numerosi episodi di spaccio. Peraltro aveva con sé l’incasso del primo pomeriggio: 355 euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento