rotate-mobile
Cronaca

Via Settevalli, cade del tetto del capannone: clinicamente morto

Non è stato possibile fare niente per l'imprenditore di 63 anni che il 28 dicembre è caduto da un tetto del capannone di proprietà. La famiglia ha autorizzato l'espianto di organi

Troppe gravi le fratture e i danni agli organi interni dopo il volo da sei metri dal tetto del capannone di proprietà a Settevalli. E 'clinicamente morto all'ospedale di Perugia l'imprenditore di 63 anni che il 28 dicembre scorso è stato ricoverato d'urgenza dopo il cedimento del tetto dove stava cercando di riparare alcune infiltrazioni di acqua. La conferma della morte è arrivata dall'ufficio stampa del Santa Maria della Misericordia.

L'imprenditore è stato ricoverato in rianimazione per vari traumi e stamani è arrivato il tragico verdetto dei medici: è clinicamente morto. I familiari dell'imprenditore - si è appreso sempre dall'ufficio stampa dell'Azienda ospedaliera - stanno autorizzando la donazione degli organi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Settevalli, cade del tetto del capannone: clinicamente morto

PerugiaToday è in caricamento