menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Da pizza al cono a scuola di cioccolato: in via Pinella si cambia. A breve l’apertura

Da pizza al cono a scuola di cioccolato. Questa la vicenda di quell’immobile di via Pinella. A breve l’apertura. Al pianterreno una superficie che verrà utilizzata come negozio dei prodotti di cioccolato usciti dal laboratorio soprastante. Infatti, al piano superiore (una settantina di metri quadri) saranno scintille “dolci”. Già perché il Caffè Turreno e il Turan di piazza IV Novembre nascono sotto il segno della regina dei pasticceri perugini. Ossia quella Barbara Baglioni le cui iniziali suonano con la doppia B, come Brigitte Bardot. Ma ora tutto è in mano alle due figlie Giorgia e Giulia, che formano l’indefettibile coppia G&G.

I clienti ricorderanno che il piano alto del Turan (ex Mocambo, ex Bar Centrale) era dedicato a una mostra di preparazione cioccolatiera dal vivo. Una macchina speciale, un repertorio di materie prime di vaglia. Insomma: l’intero processo produttivo a vista, che ha destato sempre vivo interesse
e curiosità da parte di clienti e specialisti. Ora tutto questo avverrà al piano superiore del nuovo esercizio di via Calderini. Sarà un laboratorio
potenziato, un percorso del gusto destinato a turisti e clienti italiani/stranieri. Tappa importante di un percorso enogastronomico con dimostrazioni e, naturalmente, mercato. 

Una vera scuola di cioccolato che sarà frequentata da corsisti italiani e stranieri. Una factory di golosità in cui si potrà constatare “de visu” e “d’assaggio” quella che è la tipicità del cioccolato di cui Perugia rivendica, a buon diritto, l’epiteto di Capitale. L’accesso al negozio sarà direttamente da via Pinella. Per il laboratorio, si entrerà dal portone condominiale, tanto per garantire percorsi differenziati. La mediazione immobiliare – manco a dirlo – è stata effettuata da Vittorio Settequattrini, il dinamico operatore cui fanno capo le maggiori operazioni di vendita e locazione dell’acropoli e non solo.

L’apertura a quando? Dice Barbara: “Appena le condizioni di carattere igienico-sanitario lo consentiranno”. Per non partire, insomma, col freno a mano tirato. Ma per fare il botto fin dall’inizio. La famiglia Baglioni ha le energie e le capacità per impiantare un’impresa di altissimo livello. Questo è sicuro e dimostrato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento