menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'isola ecologica come bancomat: rubano ferro e rame da rivendere, ma finiscono in manette

Una chiamata al centralino della Questura ha permesso alle Volanti di cogliere sul fatto due ladri che erano entrati nell'isola ecologia di via Penna a caccia di materiale ferroso e rame da rivendere al mercato nero. Gli agenti, una volta raggiunto il luogo, hanno immediatamente bloccato tutte le vie di fuga e si sono messi di guardia ai due fori fatti sulla recinzione dell'isola ecologica direttamente vicino ai quali era stato accumulato già diverso materiale ferroso appena trafugato e accantonato lì attesa di essere caricato e portato via.

Altri agenti si sono introdotti nella “ricicleria” e subito hanno notavano un uomo che tentava di nascondersi dietro alcuni container e, poco distante, un complice che aveva cercato un nascondiglio dietro un piccolo cespuglio. A quel punto il gioco era fatto e non ci sono stati problemi nel bloccarli e poi portarli in Questura. I due ladri sono: un marocchino 53enne e un camerunense di 60 anni con precedenti per reati contro il patrimonio. I fermati hanno ammesso che insieme a loro c'erano altri complici che si erano dati alla fuga.  Per i due stranieri è scattata la denuncia per tentato furto in concorso. Sono in corso le attività investigative finalizzate all’identificazione di tutta la banda. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento