menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Albero pericolante e a rischio caduta in via Pascoli, intervento d'urgenza: si corre ai ripari

Sono dovuti intervenite d’urgenza per tagliarlo e toglierlo di mezzo, prima che capitasse qualche guaio. La stato di salute della pianta era veramente precario

Via Alessandro Pascoli: una strada densamente percorsa dagli studenti che si recano alla mensa e alle facoltà universitarie di Economia e Commercio, Scienze politiche, Giurisprudenza. Un via vai di persone, ma anche un bel movimento di auto che escono da piazza Morlacchi, scendendo per San Francesco al Prato e uscendo dalla città attraverso Porta Conca inferiore.

Qui, sulla sinistra, una serie di alberi d’alto fusto punteggia e ombreggia tutto il viale. Ma il fatto è che le piante vanno tenute d’occhio e regolarmente potate. Altrimenti si ammalano, il tronco s’infradicia, i rami cadono a terra, le radici non tengono più e l’albero piomba al suolo con le prevedibili conseguenze.

In via Pascoli è accaduto che un albero ha iniziato a dare segni di cedimento e si è appoggiato lateralmente. Sono dovuti intervenite d’urgenza per tagliarlo e toglierlo di mezzo, prima che capitasse qualche guaio. La stato di salute della pianta era veramente precario, come si deve dal ceppo, rimasto a terra, letteralmente fradicio.

Il fenomeno si è verificato diversi giorni fa e non ha nulla a che vedere con la recente nevicata. Ma il fatto è che quella zona va tenuta sott’occhio perché infiltrata da  acque sotterranee che possono dar luogo a smottamenti, come è accaduto di recente in via San Sebastiano, dove ha ceduto la carreggiata. Si consideri che quella parte di città è da sempre abbondante d’acqua: si pensi alla vicina zona di Santa Elisabetta (e al mosaico-piscina romana), alle sottostanti Fonti dei Tintori e Terme di San Galigano. C’è chi dice che andrebbero installati dei sensori per il rilevamento di eventuali cedimenti del terreno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento