menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coca purissima dal Sud America: era nascosta nei "ricordini" dei defunti

Oltre 500 grammi di droga purissima dal valore di 100mila euro (una volta tagliata) è stata intercettata dalla Squadra Mobile diretta da Marco Chiacchiera. La Polizia indaga: si tratta di un canale nuovo, con nuovi clan in città

Cocaina purissima, forse arrivata direttamente a Perugia dai grossisti di Messico o Colombia, portata tra l'altro da due peruviani che venivano da Roma. La Squadra Mobile - diretta da Marco Chiacchiera - si trova di fronte ad alcune novità assolute in ambito di spaccio di cocaina dopo aver fermato i trafficanti all'altezza di via della Pescara. Il primo aspetto: la droga era nascosta in decine di cuciture (a forma di tubetto) di alcune borse in pelle.

Un modo di trasportare la merce mai vista prima e che ora sarà segnalato direttamente agli uffici dell'anti-drogra alla frontiera. Ben 400 grammi di cocaina nelle cuciture. Altri 100 grammi erano nascosti in dei ricordini dei morti: in Perù e in altri Paesi dell'America Latina si usa fare una sorta di tomba del proprio caro in scala, con tanto di foto.

Seconda anomalia: i due peruviani - uno di passaporto italiano - avevano contatti con qualche clan molto potente e in grado di spendere denari importanti. Infatti i 500 grammi di cocaina purissima, una volta tagliati avrebbero fruttato 100mila euro. Da poco ci sono sospetti su gruppi di peruviani che in città possano aver deciso su di mettere in piedi un giro importante di cocaina. E questa sarebbe una ulteriore novità. I due arrestati erano a bordo di una Y10. Le indagini proseguono per cercare di arrivare agli acquirenti perugini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, bonus di 2400 euro: ecco a chi spetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento