menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Avvelenamento da monossido in via della Pergola: colletta dei medici per una stufetta elettrica

Sono stati dimessi i due neonati rimasti lievemente intossicati insieme ad altri sei famigliari. I medici e i paramedici hanno aiutato la famiglia che non può permettersi il riscaldamento.

Dopo le cure e i controlli anti-avvelenamento da monossido di carbonio, arriva anche il sostegno economico dei medici e del personale paramedico dell'Azienda Ospedaliera a favore di due famiglie numerose che sono rimaste intossicate dopo aver acceso dei braceri sia per cuocere un po' di carne che scaldare la casa di via della Pergola che fu abitata da Amanda e Meredith. E' stata fatta una colletta per comprare una stufetta elettrica dopo che il capofamiglia - un magrhebino - ha fatto sapere di aver perduto da tempo il lavoro e di non essere in grado di poterla acquistare. Del caso oltre agli assistenti sociali sono stati informati la Caritas ed altre associazione

BOLLETTINO MEDICO - I due neonati ricoverati questa mattina - 24 novembre - presso la Struttura di Pediatria e rimasti intossicati in forma molto leggere dalle esalazioni di mono ossido di carbonio, mentre si trovavano ,assieme ai genitori e ad altri adulti in una villetta di Via della Pergola a Perugia, sono stati dimessi nel tardo  pomeriggio di oggi domenica, come informa  il medico di turno Edoardo Farinelli, attraverso l'Ufficio Stampa della Azienda Ospedaliera di Perugia. 

Dovranno restare invece ancora ricoverati (ma sono prevedibile le dimissioni  per a giornata di domani) i due fratellini di origine marocchina  intossicati per mono ossido di carbonio a Marsciano ,nella nottata di venerdì. Sempre il Dr Farinelli informa che le loro condizioni al momento del ricovero "erano particolarmente critiche, con episodi di vomito ripetuto, cefalea intensa. Al momento - aggiunge -continua il monitoraggio cardiaco". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, bonus di 2400 euro: ecco a chi spetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento