menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Beccato con un'auto rubata e il kit del bravo scassinatore, aggredisce i poliziotti: arrestato

Arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, è stato denunciato a piede libero per ricettazione, possesso di oggetti atti ad offendere e possesso di chiavi alterate o grimaldelli

Caccia all’uomo in via del Macello, a Perugia. Intorno alle 21 di ieri la Volante ha notato un’auto ferma a bordo strada, con a bordo un nordafricano. L’utilitaria corrisponde alla descrizione di una vettura rubata il 22 giugno e coinvolta in un incidente stradale in via del Macello a seguito del quale il conducente era fuggito. La stessa auto, spiega la Questura, era stata oggetto di ulteriori segnalazioni a San Marco dove era stata vista aggirarsi con fare sospetto con a bordo due nordafricani.

Appena i poliziotti si sono avvicinati per un controllo, il conducente, un marocchino di 28 anni, è scappato a gambe levate verso via Magnini. All’altezza della rotonda tra via Magnini e via Gallenga, spiega ancora la Questura, lo straniero è caduto da un gradino alto circa mezzo metro, è rovinato a terra sbattendo il volto sull’asfalto. Ma questo non lo ha fermato e ha aggredito i poliziotti che tentavano di fermarlo. Una volta bloccato, è stato perquisito: in tasca le chiavi dell’auto rubata e una tessera sanitaria intestata ad un cittadino italiano.

E non è finita qui: nel portabagagli gli agenti hanno trovato due piedi di porco, 4 cacciaviti, una chiave registrabile, un coltello a scatto e due paia di guanti.

Il 28enne, ferito a un sopracciglio, è stato portato in ospedale dal 118 e trattenuto in osservazione. La polizia scientifica è arrivata fino al Santa Maria della Misericordia per identificarlo: a carico dell’uomo sono emersi numerosi pregiudizi per rapina e reati contro il patrimonio nonché per resistenza a pubblico ufficiale. Nel maggio scorso, inoltre, era stato arrestato per spaccio di stupefacenti ed è attualmente sottoposto alla misura dell’obbligo di dimora nel Comune di Perugia.

Arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, è stato denunciato a piede libero per ricettazione, possesso di oggetti atti ad offendere e possesso di chiavi alterate o grimaldelli. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, bonus di 2400 euro: ecco a chi spetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento