menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spaccia eroina, ha provocato risse, false generalità: ma riesce ad evitare il carcere

Un 28enne straniero, con diversi precedenti penali, è stato "cacciato" dal capoluogo ma ha evitato il carcere dopo l'ennesimo arresto dei carabinieri. Lo ha deciso il Tribunale di Perugia

Quattro false generalità fornite dopo altrettanti fermi di Polizia, nessun permesso di soggiorno, coinvolto in varie risse in centro storico, violento risaputo e ora arrestato di nuovo per spaccio di eroina a pochi metri dall'Università di Perugia. Eppure anche stavolta un 28enne straniero è stato graziato dal carcere: in attesa di giudizio è stato espulso dal capoluogo umbro. Ma le cronache sono piene di provvedimenti come questo puntualmente disattesi. 

L'ultima volta che i carabinieri lo hanno fermato è stato ieri - 27 novembre - mentre stava armeggiando in via del Liceo. Dal muro aveva prelevato un pacchetto di sigarette che aveva nascosto in una cavità. All'interno del quale c'era una dose di eroina che ha consegnato ad un tossico-dipendente italiano. Una volta fermato dai Militari sono venute fuori anche altre dosi di droga che confezionate e pronte alla vendita che custodiva gelosamente negli slip. Portato davanti al Giudice del Tribunale di  Perugia per la direttissima è stato rilasciato ma con l'obbligo di non mettere più piede a Perugia. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento