menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

INVIATO CITTADINO: Via dei Priori: quel portone sfregiato, vicino all'Oratorio

Via dei Priori: antico asse viario etrusco e decumano della città. Una strada punteggiata da emergenze storico monumentali di sicuro interesse. A fianco di rilanci culturali pregevoli (Torre degli Sciri e Oratorio di San Francesco visitabili), ci sono obbrobri intollerabili, dovuti a uno stato di abbandono di alcuni immobili o alla maleducazione imperante e graffitara. Ne costituisce esempio lampante un accesso al civico 96, in un bel palazzo costruito in travertino, poco sopra l’Oratorio dei nobili.

Quel manufatto è indegnamente imbrattato e porta una scritta apparentemente accattivante: questi malandrini cercano di attirare consensi con battute gradevoli come quella che è qui vergata. Recita: “Uccello in gabbia: non canta per amore ma per rabbia”. Lasciamo agli esperti del linguaggio giovanile o agli esegeti ideologici il compito di cercare significati di contestazione o di rivendicazione di libertà. Valore che invero non manca: di libertà ce n’è fin troppa: anche quella di imbrattare impunemente le proprietà altrui! Con vergognoso, pubblico disdoro.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Motori

Nuova Jeep Compass ora anche a Perugia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento