menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Via Cortonese, scoperto cadavere di un 31enne: si rafforza l'ipotesi dell'overdose

Ma il verdetto definitivo arriverà soltanto dall'autopsia prevista dal magistrato di turno

Dopo l'intervento e le ispezioni degli agenti della Questura si fa più chiaro il quadro sulla morte del 31enne di Arezzo trovato senza vita in una stanza singola dell'Ostello di via Cortonese. Ci sono elementi che rafforzano l'ipotesi di una morte per malore causata dall'assunzione di sostanze stupefacenti, probabilmente in contemporanea con alcolici. Ma il verdetto definitivo arriverà soltanto dall'autopsia prevista dal magistrato di turno che dovrà confermare oppure no la pista della Polizia di Stato. L'allarme era stato dato dai dipendenti dell'ostello dato che il 31enne non si era più visto da diverso tempo. A quel punto sono arrivati anche i Vigili del Fuoco che hanno aperto la porta della camera. L'uomo, si è appurato dopo la prima ispezione cadaverica, era deceduto da un paio d'ore. Aveva preso un alloggio in via Cortonese soltanto da pochi giorni; la Polizia ha scoperto che aveva dei precedenti proprio in fatto di sostanze stupefacenti. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento