menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Soldi da restituire, poi la lite, la rapina e un pugno in faccia: 38enne arrestato, l'altro in ospedale

Una somma di denaro da restituire, sarebbe stata quindi la miccia della lite, poi degenerata. L'uomo ha avuto una prognosi di 25 giorni, l'altro è stato processato per direttissima

Una lite per un debito degenerata, un uomo finito in ospedale con 25 giorni di prognosi e l'altro arrestato con l'accusa di rapina e lesioni personali. Sono i contorni della vicenda accaduta nella serata di ieri, giovedì 18 ottobre, in zona Cortonese.

Da quanto si apprende i due uomini, un nigeriano di 38 anni, regolare in Italia e un cittadino italiano di circa 50 anni, avrebbero iniziato una discussione per dei debiti insoluti. Una somma di denaro da restituire, sarebbe stata quindi la miccia della lite degenerata. A quel punto lo straniero, avrebbe colpito con un pugno in faccia l'uomo per poi sfilargli il cellulare e un paio di occhiali. 

Scattato l'allarme alle forze dell'ordine, gli agenti della Volante una volta arrivati sul posto hanno rintracciato l'autore dell'aggressione e lo hanno tratto in arresto in attesa del processo con rito direttissimo che si è celebrato questa mattina. Il giudice ha disposto per il 38enne l'obbligo di firma. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, Assisi in lutto: è morto Mauro Venarucci

Attualità

Coronavirus in Umbria, vaccini anche in farmacia: c'è l'accordo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento