menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

INCORREGGIBILE Pusher arrestato otto volte, mostra i genitali e aggredisce i controllori

Prima l'autista lo aveva invitato a pagare il biglietto una volta salito con la sua fidanzata - una perugina di 15 anni -, ma niente da fare e poi sono arrivati i controllori che sono stati travolti dalla furia dello straniero. Infine l'ennesima denuncia…

Si è abbassato i pantaloni, in mezzo alla strada, in gesto di sfida contro i due controllori che lo avevano fatto scendere dall’autobus perché senza biglietto, dopo la segnalazione dell’autista che aveva più volte sollecitato il giovane ad acquistare il tagliando. Solo per non accumulare ulteriori ritardo il pullman è partito e all’altezza di via Cortonese sono entrati in azione i due controllori della centrale operativa di Umbria Mobilità.

Il bullo è un 23enne tunisino che era in compagnia della fidanzata di 15 anni – perugina – che prima ha inveito contro i controllori, poi li ha spintonati e minacciati pesantemente. Ma solo una volta uscito dal bus ha dato il meglio di sé aiutato dalla sua fidanzata.  Dopo lo spogliarello folle è intervenuta la Volante a fermare lo straniero che si tratta di una vera vecchia conoscenza della polizia: ben 8 volte è stato fermato per spaccio di droga, poi è stato anche segnalato per evasione, invasione di edifici e danneggiamento. Ed ora ha accumulato altre denunce: violenza e minacce a pubblico ufficiale e atti osceni in luogo pubblico. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento