rotate-mobile
Cronaca Centro Storico / Via Cartolari

Via Cartolari, ritratto di Paolo Vinti senza pace: volantini anarchici sotto il quadro

Via Cartolari, ritratto del “compagno Paolo Vinti”. L’anarchia risponde alle mobilitazioni dei partiti con ironia e… aggressività

Via Cartolari, ritratto del “compagno Paolo Vinti”. L’anarchia risponde alle mobilitazioni dei partiti con ironia e… aggressività. Notati stamattina, sotto il ritratto che effigia Vinti, un doppio manifestino che, nella grafica e nel contenuto, spara ad alzo zero su partiti, istituzioni, movimenti civici e civili. 

Perugia, nuovi volantini in via Cartolari: ora spuntano gli anarchici

Si tratta di due volantini di uguale fattura, fissati col nastro adesivo. Il volantino è sovrastato dalla scritta:  “Giù la testa, coglione!”. Poi, sotto la grafica, sta scritto: “Contro ogni fascismo, di strada e di stato, passando per le fabbriche, le scuole e le caserme, liberiamo la nostra rabbia”. Un messaggio che intende proporsi come sovversivo. Il disegno rappresenta un polipo o piovra i cui tentacoli vengono tagliati, sul lato destro e sinistro, da due figure bianche che, con la spada, recidono un tentacolo e relative  ventose. Gli eroici tagliatori portano in petto la A di “anarchia” su sfondo rosso sangue. Al posto della testa, un grande occhio che lacrima.

La piovra contiene svastiche, falce e martello, croce, stella ebraica, il dollaro, la mezzaluna turca, il tricolore… oltre a tante siringhe, metafora della droga che annebbia le coscienze o delle tante “tossicità ideologiche” che ammorbano la società. Dunque, la purezza anarchica mette tutti nello stesso calderone, senza sconti. La piovra spezza anche in due un “essere” animalesco, un incrocio tra asino, bue, rinoceronte o altra bestia, reale o immaginaria. Questa bestia calza stivali e in un caso ha piedi a forma di pennino: allusione alla categoria dei giornalisti? Il bestione spezzato a metà contiene simboli dei vari partiti: Fn, Movimento Sociale, Lega… La firma è del Collettivo Aristide Massaccesi, in cui la A iniziale del nome, inclusa in un cerchio, è quella di Anarchia. Sul volantino di destra è appeso un orecchino di perla, forse perduto da qualche signora nella manifestazione di ieri sera. L’Anarchia perugina rialza la testa? Sembrerebbe proprio di sì.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Cartolari, ritratto di Paolo Vinti senza pace: volantini anarchici sotto il quadro

PerugiaToday è in caricamento