menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Paesaggio lunare" in via Annibale Vecchi: strada ridotta a una mulattiera

E la colpa non è solo del ghiaccio, ma degli scavi continui che hanno martoriato la strada: fibra, acquedotto, gas

Via Annibale Vecchi, il corso dell’Elce, ridotto a una mulattiera. Un paesaggio lunare: crateri non buchette.Effetto del sale, opportunamente sparso per la sicurezza contro l’insidia della neve e del ghiaccio. E adesso arriva il conto, “salato”, da pagare.

Tra la rotatoria dell’Elce e quella dei Rimbocchi (ma anche in viale Antinori) la carreggiata è costellata di buche, come l’altipiano di Asiago durante la grande guerra. Senza alcuna esagerazione: crateri colmi d’acqua.

E la colpa non è solo del ghiaccio, ma degli scavi continui che hanno martoriato la strada: fibra, acquedotto, gas. Sono stati in tanti a sbucacchiare, rompendo l’uniformità del manto stradale, peraltro rifatto in tempi abbastanza recenti. Poi una palata di cemento, qualche sacchetto di catrame a freddo, una bussatina e via! In attesa di un ripristino adeguato.Ora, passato il periodo peggiore, occorrerà rifare tutto ex novo. Ma, stavolta, come si deve.

C’è da sperare che si possano utilizzare i depositi cauzionali che le varie imprese hanno lasciato in garanzia al Comune per procedere al corretto ripristino. Meglio attingere al malloppo dei vari soggetti esterni che mettere le mani nelle casse del Comune, ossia nelle tasche dei cittadini. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento