menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Polvere sospetta uscita da una lettera: due dipendenti ricoverati

Il fatto è avvenuto questa mattina - 13 ottobre - al centro smistamento delle Poste in via Mario Angeloni. L'ospedale ha confermato l'isolamento e analisi per due dipendenti dell'azienda

Sono due i dipendenti (un uomo e una donna) di Poste Italiane che sono entrati a contatto con la polvere bianca sospetta uscita da una lettera nel centro smistamento della posta in via Mario Angeloni. Attualmente, come precisato dall'ospedale di Perugia, sono sotto le cure del centro Malattie Infettive come previsto dal protocollo sanitario in caso di contagio con l'antrace.

AGGIORNAMENTO...ALLARME POLVERE SOSPETTA: MA ERA SOLO FARINA, TUTTO RIENTRATO

Il dottor Giuseppe De Socio ha spiegato che sono iniziate le procedure di verifica per un ipotetico caso di contatto con la polvere sospetta. Verranno effettuati prelievi da trasmettere al Centro specializzato di Foggia.

Al momento, anche sulla base dei tanti precedenti in Umbria, non c'è particolare preoccupazione e si pensa, dalle prime analisi, che tutto si possa concludere con la dimissione dei pazienti nella tarda serata di oggi. L’osservazione e lo stato di isolamento dei due dipendenti delle Poste rientra nei protocolli di indagine previsti in casi analoghi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento