menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Vetusta accoglie con entusiasmo lo scienziato dell’eterna giovinezza, il guru della melatonina

La Vetusta accoglie con entusiasmo lo scienziato dell’eterna giovinezza: il guru della melatonina. Non si era mai vista così stipata la sala del muro etrusco, a Umbrò. Tutti – medici e gente comune – a raccogliere il verbo di Walter Pierpaoli, che l’editore Gianluca Galli (Morlacchi) ha voluto ancora una volta nella sua Perugia. Come relatore, insieme al dottor Savino Marroccoli, ma soprattutto come testimonial dei benefici effetti che la melatonina esercita sulla ghiandola pineale, il vero regolatore del processo d’invecchiamento e dello stato di salute delle persone.

L’Inviato Cittadino conobbe Pierpaoli oltre dieci anni fa, quando venne per “La chiave della vita”. In quell’occasione ci raccontò della prima suocera, Emmy Hugly, che aveva tirato fuori dal Parkinson. E che tuttora vive in Svizzera, coi suoi splendidi 96 anni, cantando, ballando e suonando il piano.

Dopo quel libro, ne sono venuti altri 4, sempre con l’editore perugino Morlacchi. Walter ha ottenuto ulteriori riconoscimenti e autorevoli accreditamenti a livello scientifico internazionale. Tante le domande dei medici e dei comuni cittadini che volevano soddisfare curiosità e accedere a quelle cure miracolose. Che poi si riducono ad assumere regolarmente melatonina, per far riposare la pineale durante la notte. Oltre a tenere corretti comportamenti di vita, secondo i 28 punti dei quali abbiamo parlato in un precedente servizio.

Ora, le posizioni degli studiosi non sono tutti concordi sulla linea di Pierpaoli. C’è anche chi gli dà del ciarlatano e cita la rottura, del 1969, col CNR per “incompatibilità ambientale”. Ma è un fatto che Walter abbia fonato la NIM (neo-immuno- modulazione) e la PNEI (psico-neuro- endocrino- immunologia) che sono sue creature, di valenza scientifica indiscutibile. Ma c’è da dire che la sua profetica teoria (ed era il tema della conferenza) sull’“inversione dell’invecchiamento” non convince tutti. Insomma, sostiene un medico presente all’evento: “L’invecchiamento si può rallentare, ma voler tornare indietro è pia illusione”. Come sia, c’è chi segue la terapia di Pierpaoli e sta bene.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento