Cronaca

Vandali in centro storico, ragazzina ubriaca lancia tre bottiglie contro la Fontana Maggiore

Ispezione dei tecnici per controllare eventuali danni. Un episodio che ripropone la questione della "malamovida" in centro storico

Una ragazzina sui venti anni, ubriaca, ha lanciato tre bottiglie contro la Fontana Maggiore in piazza IV Novembre. Il lancio è avvenuto ieri sera, intorno alle 4, ed è stato ripreso dalle telecamere di sorveglianza. Lo riporta l'edizione locale de La Nazione.

Secondo gli accertamenti svolti dalla Polizia locale, la ragazza, vestita di nero, con anfibi neri ai piedi, ubriaca e spalleggiata  da un gruppo di amici, ha lanciato tre bottiglie, con scarsa forza contro il manufatto artistico perugino. Le bottiglie sono finite una nella vasca, senza rompersi, una seconda ha colpito i pannelli della vasca, rompendosi e una terza è rimasta integra tra la cancellata e la fontana.

I tecnici di Palazzo dei Priori hano già effettuato una prima ispezione per controllare l'esistenza e l'entità dei eventuali danni.

La giovane si è poi allontanata con gli amici verso piazza Danti. Un episodio che, dopo le denunce degli ultimi mesi dei residenti del centro storico, secondo i quali lo stesso è in balia notturna di banda di ragazzi ubriachi o drogati che non rispettano cose e persone, ripropone la questione della "malamovida".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vandali in centro storico, ragazzina ubriaca lancia tre bottiglie contro la Fontana Maggiore

PerugiaToday è in caricamento