menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Terremoto, disastro strade in Valnerina: Preci e Castelluccio restano isolate, la mappa e riaperture

Non è stato ancora possibile riaprire i tratti interessati a smottamenti, frane, caduta massi e addirittura dove il manto stradale si è alzato di 30 centimetri. Il Piano e il monitoraggio di Regione e Anas

La Regione Umbria, insieme all'Anas, ha analizzato tutte le criticità post-sismiche della viabilità nei comuni dell'epicentro del terremoto del 30 ottobre. E' stata effettuata una pianificazione per le modalità di intervento con tanto di tempi previsti per la riapertura. 

Al momento la strada statale 685 delle Tre Valli Umbre non è transitabile da Borgo Cerreto a Serravalle. In quel tratto, aperto solo per il transito dei mezzi di soccorso, sono stati rimossi dai rocciatori dell’Anas i massi caduti in seguito al terremoto, mentre domani le squadre speciali rimuoveranno altri massi e metteranno in sicurezza i vettanti. La riapertura della strada non è prevista prima di 10 o 15 giorni. 

In attesa della riapertura il traffico ordinario proveniente dalla parte bassa della Valnerina è convogliato verso la strada delle Rocchette o per Monteleone di Spoleto. Sul versante Ascolano della strada 685 è chiusa la Galleria Forca Canapine “in quanto – ha spiegato l’assessore regionale Chianella – si è venuta a creare una sopraelevazione del manto di circa 30 centimetri e alcune lesioni strutturali che vanno verificate”.

La strada regionale 209, oggeto di un imponente distacco di massi dalla montagna, nel tratto Triponzo- Preci è transitabile solo per i mezzi di soccorso, mentre per la strada provinciale 476 di collegamento tra Norcia e Preci è stato riaperto il tratto fino a Piedivalle, tutta la parte restante è riservata ai mezzi di soccorso. Proseguono i lavori su Castelluccio dove sono stati rilevati problemi anche in seguito a piccole frane precipitate sulla strada.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento