Malore lungo il sentiero impervio di San Benedetto: uomo salvato grazie ad un sms "speciale"

In azione il Soccorso Alpino e Speleologico Umbria per individuare e soccorrere un escursionista colto da malore

Ha accusato un malore mentre si trovava a percorrere un tratto impegnativo ed isolato del percorso di San Benedetto, in Valnerina nel comune di Cascia. E' stato in grado però di allertare il 118 dell'Umbria che a sua volta, a girato la chiamata, al Soccorso Alpino e Speleologico Umbria (SASU) per individuare e soccorrere un escursionista colto da malore. L’uomo - R.G. 66 anni, originario della Campania - è stato geolocalizzato attravero un sms con un link che, aperto, ha segnalato la sua posizione (trovandosi in un luogo particolarmente impervio e ricco di vegetazione) che è stata immediatamente indicata al SASU.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Localizzato nei pressi di Fogliano di Cascia, l’uomo è stato raggiunto da due squadre dei presidi della Valnerina e di Castelluccio di Norcia. Effettuati gli accertamenti del caso, gli operatori del Soccorso Alpino e Speleologico hanno consegnato l’uomo all’autoambulanza che lo ha condotto all’ospedale di Spoleto. Ancora una volta, grazie al “sms locator”, dispositivo di geolocalizzazione che consente di individuare esattamente e immediatamente la posizione del disperso e dell’infortunato,se cosciente e collaborativo è stato possibile intervenire con tempestività nella ricerca e soccorso della vittima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, due persone in mezzo alla strada tirano calci alle auto: ma uno dei due finisce al "tappeto" (le foto)

  • Doveva restare in quarantena, ma un camionista ha continuato a lavorare: poi il malore, era positivo al coronavirus

  • Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria al 3 aprile: tutti i dati per comune

  • Coronavirus Umbria, il bollettino del 7 aprile: frenano ancora i contagi, sei nuovi decessi

  • Coronavirus, altre due vittime in Umbria: lutto a Perugia e Castiglione del Lago

  • Coronavirus, bollettino Umbria del 5 aprile: su 550 tamponi 29 contagiati, 300 tra guariti e quelli senza più sintomi

Torna su
PerugiaToday è in caricamento