menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ecco quanto è stato devastante il sisma della Valnerina: a Norcia 8 case su 10 inagibili, la mappa dei comuni

Nuovo summit in Regione alla presenza del Commissario Vasco Errani. Primo bilancio sui danni provocati agli immobili dopo i risultati emersi da 12mila verifiche

Le verifiche post-sisma in Umbria, grazie alle procedure agevolate, sono prossime ad essere tutte evase. Il primo bilancio sui danni provocati alle abitazioni, ville, appartamenti e altre strutture civili è stato tracciato dalla Presidente Marini alla presenza del Commissario per il Terremoto del Centro Italia, Vasco Errani. 

Le verifiche sono 12 mila: il 64 per cento degli edifici risulta agibile (circa 5600), con percentuali però che per il Comune di Norcia scende al 29 per cento, per quello di Preci l’agibilità degli edifici è del 55 per cento, e del 58 per cento per i Comuni di Sellano e Poggiodomo e del 60 per cento per quello di Sellano.

Uno scenario drammatico che pre-annuncia una ricostruzione lunga e complessa anche se si spera già a partire del 2017 l'apertura per i primi cantieri per quegli immobili commerciali e civili leggermente o parzialmente danneggiati. Con questi primi dati è possibile capire, ordinare e acquistare le future casette di legno, territorio per territorio. Comunque restano altre verifiche da compiere. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento