Risorgere dal terremoto: spostato il fiume Nera, via alla riapertura della strada per Visso

La deviazione del corso d’acqua dà il via alla realizzazione del collegamento tra Visso e Preci devastato da una frana dopo il terrificante terremoto del 2016

Spostato. Le operazioni dell’Anas sono andate a buon fine e lungo la strada 209 Valnerina, tra Preci e Visso, il fiume Nera è tornato nel suo alveo originario.

La deviazione del corso d’acqua dà il via alla realizzazione del collegamento tra Visso e Preci devastato da una frana dopo il terrificante terremoto del 2016. Dal primo febbraio, intanto, la strada sarà riaperta a fasce orarie e senso unico alternato. Smantellata anche la bretella provvisoria che permetteva di superare il fiume Nera. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pescara-Perugia 2-1, al posto di Oddo parla Goretti che accusa: "Sottil antisportivo"

  • Serie B, Perugia-Pescara 4-5 ai rigori: l'incubo si avvera, il Grifo torna in C

  • Coronavirus in Umbria, il bollettino dell'8 agosto: dieci nuovi positivi

  • Questo matrimonio non si deve fare, intervengono i Carabinieri e sventano le nozze combinate

  • Coronavirus in Umbria, quattro bambini positivi: "Tutti asintomatici e in isolamento"

  • Coronavirus in Umbria, il bollettino del 13 agosto: sette nuovi positivi e un nuovo ricoverato in ospedale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento