Cronaca

La banda di ladri travisati con la maschera di “Anonymus” ha colpito ancora nella notte: super furto di gasolio, prosciugati i mezzi del cantiere

I predoni hanno prima colpito in un casolare, sempre lungo il Tevere: una parte della merce è stata ritrovata

Furto nella notte in un importante cantiere stradale a Valfabbrica lungo il fiume Tevere. I malviventi, approfittando del buio, dopo essere entrati all’interno del cantiere, hanno prosciugato tutti i mezzi dell'azienda: per un totale di 300 litri di gasolio trafugati. La Polizia ha ritrovato l'auto con la quale la banda ha raggiunto il posto, oltre che arnesi di scasso e infine una motozappa - rubata dalla banda ma non portata via da un'azienda agricola del posto - per un valore di 2mila euro. L’autovettura, intestata ad un cittadino straniero 53enni, dalla consultazione in banca dati è risultata essere provento di furto ed è stata pertanto posta sotto sequestro. All’interno del veicolo gli agenti hanno ritrovato anche una maschera di “anonymus” che, con ogni probabilità, era stata utilizzata dai malviventi per travisare la propria identità durante i colpi messi a segno. Proseguono a tutto campo le indagini degli agenti della Polizia di Stato per risalire all’identità dei componenti della banda. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La banda di ladri travisati con la maschera di “Anonymus” ha colpito ancora nella notte: super furto di gasolio, prosciugati i mezzi del cantiere
PerugiaToday è in caricamento