Anche i pusher hanno il loro Black Friday: sequestrato giro di coca scontato per "l'occasione"

L'asse Valfabbrica-Perugia continua ad essere trafficato dagli spacciatori. I Carabinieri ne hanno già arrestati 4. Ma l'ultima volta è stata quella più strana e ricca di drogs

Anche nel settore degli stupefacenti avevano deciso di applicare, per lo scorso fine settimana, il Black Friday, più cessioni ad un costo inferiore, ma a rovinare però la giornata di “shopping” ci hanno pensato i Carabinieri della Stazione di Valfabbrica. Dopo giorni di avvistamenti e pedinamenti i militari si sono resi conto che il giro di spaccio, malgrado i precedenti 4 arresti in poche settimane, non si era affatto stroncato anzi, era aumentato.

Non era cambiato nemmeno il posto tutto continuava nel solito piazzale del solito “centro commerciale” nella immediata periferia di Perugia. Mentre all’interno del centro commerciale le vendite aumentavano per via del Black Friday, all’esterno i venditori di morte applicavano le stesse strategie di marketing riuscendo ad amplificare il numero dei “clienti”.

Quando gli investigatori dell’Arma hanno deciso di intervenire bloccando sia l’ennesimo spacciatore che l’acquirente sono rimasti sbalorditi nel vedere il numero consistente di dosi di cocaina già preparate e pronte per lo spaccio che erano a disposizione del pusher: ben 35, tutte termosaldate e contenute in un involucro in cellophane. Nei precedenti arresti le quantità erano state di gran lunga inferiori, alla domanda del perché ne avesse così tante lo spacciatore si giustificava dicendo “ colpa del Black Friday”

L'rrestato veniva quindi condotto presso il Tribunale di Perugia dove veniva convalidato l’arresto e successivamente, trovato l’accordo tra accusa e difesa, condannato alla pena di anni 2 di reclusione ed euro 1000 di multa nonché all’espulsione dal territorio nazionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 30 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 3 dicembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 29 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 2 dicembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa all'1 dicembre: tutti i dati comune per comune

  • La Liguria ritorna in zona gialla mentre l'Umbria resta arancione: eppure i dati parlano chiaro, situazione migliore da noi...

Torna su
PerugiaToday è in caricamento