menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La storia del mancato vaccino ad Elisa soggetto fragile: tradita dal cambio in corsa della tabella regionale. "Esigo rispetto"

La giovane mamma di Torgiano ha inviato ben tre pec alla Giunta regionale, alla Presidente e all'azienda ospedaliera per richiedere il rispetto della tabella modificata

Elisa, una mamma di Torgiano, ci ha contattato per raccontare la sua disperazione per il mancato vaccino come categoria fragile. Era stata contattata dal suo medico per avvertirla che dai primi di aprile poteva fare finalmente il vaccino, essendo inserita nella tabella delle persone fragili. Quindi convinta che sarebbe stata chiamata a breve una volta inserita dal medico di famiglia. Ma nel frattempo la Giunta Regionale ha modificato la tabella. Addio vaccino per il momento. Per lei e per il marito convivente. Elisa ha inviato - sono in nostro possesso - ben tre pec alla Giunta regionale, alla Presidente e all'azienda ospedaliera. Chiedendo di reinserire le categorie tolte senza una comunicazione ufficiale e senza dare un'altra data dalla task-forece sanitaria anti-covid. Ecco la sua storia. (il direttore Nicola Bossi)

*********************

Mi chiamo Elisa N. ho 41 anni sono di Torgiano ed il 31 marzo vengo contattata dal mio medico di base per avvertirmi che potevo vaccinare come pubblicato dalla Giunta Regionale tabella 1, erano state inserite diverse patologie autoimmune come per l esenzione 056 (tiroidite da hashimoto), nel mio caso con situazione pregressa di polmonite bilatre con versamento e ventricolo del cuore dilatato sempre grazie ad un errore della Sanità.

I medici di base hanno lavorato anche sabato e domenica 2 e 3 aprile non riuscendo ad inserire tutti, il 4 la Giunta Regionale Umbria ha cambiato la tabella 1 dicendo che si erano sbagliati (non è cosi, la verità che non erano arrivati i vaccini) , togliendo le ultime 4 esenzioni tabella 1. Nel frattempo però alcuni mariti e conviventi di familiari con queste esenzioni sono riusciti a vaccinarsi pur non avendo nessuna patologia ne tanto meno fragilità.

E' vergognoso , persone oncologiche nel mio Comune (Torgiano) non riuscite a vaccinarsi e conviventi di persone tiroidee riusciranno a vaccinarsi. La legge cara giunta è uguale per tutti, quindi o vaccinate tutti i fragili o richiamate le persone come detto da voi prenotate per errore. Inoltre tengo a precisare che l'ordine dei medici ha chiesto piùvolte che vengano vaccinate le persone anche cardiopatiche non necessariamente con esenzione....Inoltre il numero verde non funziona se non dopo le 19.40 e non sempre, quindi mi spiegate come in 3 giorni avrebbero fatto a vaccinarsi tutti questi esenti???? Siamo stufi,cose come queste non devono succedere. E' necessario ripristinare la tabella completa del 31 marzo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giro d'Italia 2021, tre tappe in Provincia di Perugia: "Disagi alla viabilità ripagati dalla visibilità offerta al nostro territorio"

Attualità

Coronavirus, Vaccine Day in Umbria: 5.387 dosi somministrate

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento