menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vaccino Usl Umbria 1, primo giorno come da programma: accolti 744 anziani. Per Perugia nuova stazione vaccinale

Nella prima settimana saranno somministrate 3720 dosi complessive, nella successiva si arriverà a circa 6000 dosi

Sono 744 le dosi del vaccino anticovid che sono state somministrate dall’Usl Umbria 1 nel primo giorno della campagna rivolta agli ultraottantenni (per ora per tutti i nati nel 1940 ed a gennaio del 1941), nei vari punti vaccinali nel territorio di competenza dell’azienda.  Nello specifico sono 288 nel distretto perugino (192 nella struttura situata in via Moro a Ponte D’Oddi e 96 nel palazzetto dello sport di San Mariano di Corciano), 84 al cva di San Marco a Gubbio, 60 nel cva della frazione Trestina a Città di Castello, 60 al centro salute ad Umbertide, 84 ad Umbria Fiere a Bastia Umbra, 84 all’ospedale della Media Valle del Tevere a Pantalla di Todi e 84 al centro Petri a Tuoro sul Trasimeno.

Lo stesso numero di dosi sarà somministrato tutti i giorni fino a venerdì prossimo per un totale di 3.720 vaccini, mentre nella seconda settimana di vaccinazione (22-27 febbraio) si prevede di arrivare fino a circa 1200 dosi al giorno da somministrare in tutte le strutture allestite nei distretti dell’azienda.  

La macchina organizzativa dell’Usl Umbria 1 sta rispettando il programma previsto e punta ad incrementare le strutture dedicate alla somministrazione dei vaccini prevedendo l’allestimento e l’apertura nei prossimi giorni anche a Torgiano (palazzetto), a Ponte San Giovanni di Perugia (cva) e a Marsciano (parco frazione di Ammeto).

“Abbiamo cominciato bene e con ordine – ha dichiarato il direttore del distretto, Barbara Blasi – ma rinnovo la raccomandazione di venire con i moduli del consenso e della anamnesi compilati e all’orario indicato, questo per consentirci di lavorare evitando sovrapposizioni, file ed assembramenti, come stiamo facendo da questa mattina (lunedì 15 febbraio, ndr). Nel perugino vaccineremo in due settimane circa 2000 persone, secondo un calendario che è già programmato per ciascun distretto. In questi giorni proseguiremo con questi numeri che poi amplieremo anche grazie all’apertura di altre strutture”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento