menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Utilizzano un cellulare rubato, un'intera famiglia sotto processo

Convocati dai Carabinieri non hanno saputo fornire spiegazioni sul possesso del telefono sottratto ad una studentessa

Una famiglia intera sotto processo per ricettazione di un telefono rubato ad una studentessa. Tutti e tre gli imputati avrebbero utilizzato il cellulare con la propria sim card, ma nessuno sa dire da dove arrivi l’apparecchio.

Il furto del telefono, insieme ad altre cose, era stato denunciato da una studentessa ed era avvenuto durante la notte di San Silvestro nel 2014.

I Carabinieri della stazione Fortebraccio avevano svolto degli accertamenti e dall’analisi del traffico telefonico aveva collegato all’imei dei cellulare ben tre schede telefoniche, intestate agli appartenenti di una famiglia rom.

Tutti già conosciuti dalle forze dell’ordine, i tre erano stati chiamati dai Carabinieri a riferire sul possesso del telefono. E tutti e tre non avevano saputo dire altro che quel cellulare era sempre stato in casa, che lo utilizzava chi ne aveva bisogno, inserendo la propria sim all’occorrenza.

E sono finiti tutti sotto processo con l’accusa di ricettazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento