rotate-mobile
Cronaca

Perugia, salta il processo per usura e riciclaggio: in 15 anni solo poche udienze e reati prescritti

L'udienza di oggi rinviata per impedimento del magistrato, ma il fascicolo inserito nel protocollo del Tribunale penale, anticamera della dichiarazione di prescrizione

Usura e riciclaggio viaggiano a braccetto e sono i “reati spia” per evidenziare i collegamenti con la criminalità organizzata.

Lo dicono gli esperti: c’è la possibilità che la criminalità organizzata utilizzi questi due reati per inserirsi nel tessuto economico. L’allarme, però, si scontra a volte con la lentezza della macchina della giustizia.

Lo dimostra il procedimento avviato nel 2007 con le accuse di usura e riciclaggio, gli imputati sono difesi dagli avvocati David Zaganelli e Salvatore Adorisio, ma che a oggi è incamminato lungo la strada del protocollo e della prescrizione. Ancor di più se si considera che l’udienza di oggi è stata rinviata per impedimento di un magistrato e, quindi, di tutto il collegio giudicante.

L’accusa, ormai difficile da provare (come da smontare) è quella di aver incamerato centinaia di migliaia di euro con l’usura di commercianti, professionisti e cittadini che avevano bisogno di denaro per le proprie attività, e poi aver riciclato quei soldi per farli risultare puliti e legali.

Dopo 15 anni non si è riusciti ad arrivare ad una sentenza, neanche di primo grado, e il processo è destinato alla prescrizione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perugia, salta il processo per usura e riciclaggio: in 15 anni solo poche udienze e reati prescritti

PerugiaToday è in caricamento