Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Ricerca innovativa e medicina del futuro, assegnati 90mila euro all'Università di Perugia

I ricercatori di Ingegneria e Medicina studiano modelli di comunicazione molecolare per le cure del futuro

Ricercatori dei dipartimenti di Ingegneria e di Medicina dell’Università degli Studi di Perugia, coordinati rispettivamente dai Professori Gianluca Reali e Paolo Gresele, indagheranno l’uso di meccanismi biologici di comunicazione molecolare intra e intercellulare: il progetto si chiama Circle - Coordinating European Research on Molecular Communications - e ha ottenuto un finanziamento complessivo dalla Unione Europea, nell’ambito del programma comunitario Horizon 2020, per circa 530 mila euro, dei quali 90mila assegnati all’Università di Perugia. Grazie alla collaborazione interdisciplinare di ricercatori esperti nei settori Ict (Information and Communication Technologies) e bio-medicali, il progetto Circle studierà la possibilità di “usare” meccanismi biologici, quali gli scambi di proteine nei vasi sanguigni e linfatici, come modelli di comunicazione molecolare.

Fortemente innovativi sono le possibili implicazioni mediche del progetto, come la realizzazione di dispositivi impiantabili fissi e mobili inter-operanti, l’individuazione di modalità di trasporto guidato di medicinali nel corpo umano, il rilevamento di cellule tumorali circolanti e il controllo dei meccanismi di generazione dell’arteriosclerosi. “Ampio il partenariato coinvolto – spiega l'Università di Perugia in una nota - , in considerazione delle notevoli prospettive offerte da questo settore ad alta innovazione. Insieme ai ricercatori perugini, infatti, il team di Circle coinvolgerà otto altre università e centri di ricerca europei - già individualmente impegnati in tale ambito scientifico -, con l’obiettivo non secondario di favorire la crescita di una cultura comunitaria condivisa ed individuare dei percorsi formativi per la crescita di giovani ricercatori”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricerca innovativa e medicina del futuro, assegnati 90mila euro all'Università di Perugia

PerugiaToday è in caricamento