menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'Università brilla, il Ministero premia Perugia: quattro dipartimenti di eccellenza

Per quanto riguarda Perugia, secondo la tabella pubblicata dal Ministero, nel quinquennio 2018-2022 arriveranno più di 30 milioni di euro, sei per ogni anno

Ben quattro Dipartimenti dell’Università degli Studi di Perugia, su soli centottanta in tutta Italia, sono tra quelli selezionati dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e Ricerca per il finanziamento ai “Dipartimenti di Eccellenza”. Si tratta dei Dipartimenti di Chimica, Biologia e Biotecnologie, Ingegneria civile e ambientale, Scienze farmaceutiche e Scienze politiche.  

Ma oltre al prestigio c'è di più. Ovvero: finanziamenti costitenti per la ricerca e per nuove attrezzature. Spiega il Miur: "I Dipartimenti di eccellenza rappresentano un intervento innovativo e di forte sostegno finanziario, previsto dalla legge 232 del 2016 (legge di bilancio 2017). L'intervento ha l'obiettivo di individuare e finanziare, con cadenza quinquennale e nell'ambito delle 14 aree CUN, i migliori 180 Dipartimenti delle Università statali. Si tratta di Dipartimenti che spiccano per la qualità della ricerca prodotta e per la qualità del progetto di sviluppo, ai quali è destinato un budget annuale di 271 milioni di euro".  

Per quanto riguarda Perugia, secondo la tabella pubblicata dal Ministero, nel quinquennio 2018-2022 arriveranno più di 30 milioni di euro, sei per ogni anno. Una somma da dividere per quattro, ovviamente. E l'Unipg martedì 16 gennaio nell’aula ex-Senato di Palazzo Murena, sede del Rettorato, spiegherà come si è arrivati a questo risultato: "All’incontro con i giornalisti parteciperanno il Magnifico Rettore Franco Moriconi, i direttori dei dipartimenti Francesco Tarantelli (Chimica, Biologia e Biotecnologie), Luigi Annibale Materazzi (Ingegneria civile e ambientale), Violetta Cecchetti (Scienze farmaceutiche), Ambrogio Santambrogio(Scienze politiche), il Direttore generale dottoressa Tiziana Bonaceto  e la dottoressa Piera Pandolfi, responsabile dell’ Area Progettazione, Valorizzazione e Valutazione della Ricerca dell’Ateneo", spiega una nota dell'Ateneo di Perugia. E ancora: "Il Rettore, insieme ai direttori dei dipartimenti interessati, illustrerà i progetti vincitori, il percorso che ha portato a questo prestigioso risultato e le nuove prospettive di sviluppo aperte dalle importanti risorse assegnate dal MIUR per il reclutamento di docenti e ricercatori, l’alta formazione e gli investimenti in infrastrutture innovative di ricerca".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento