menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'Università di Perugia brilla in Italia, 10 dipartimenti di eccellenza: maxi finanziamento da 30 milioni

Dieci dipartimenti dell'Unipg nella graduatoria di eccellenza del Miur, 4 hanno vinto un finanziamento per 30 milioni di euro

Un premio per la qualità della ricerca svolta e uno slancio potente per il futuro “di un Ateneo generalista, ma pieno di eccellenze”, definizione del Magnifico Rettore Franco Moriconi.
Quattro dipartimenti (e i loro progetti) dell’Università degli Studi di Perugia finanziati dal Ministero dell’Istruzione con 30 milioni di euro in cinque anni e dieci (su sedici in totale) inseriti nella graduatoria nazionale delle eccellenze del Miur. 

Università di Perugia, quattro dipartimenti tra i migliori d'Italia: 30 milioni di finanziamento, i progetti
 

L’Unipg dell’era Moriconi taglia il nastro di un traguardo importante, “doppiando di fatto la media nazionale per dipartimenti di eccellenza”, come dice Piera Pandolfi, responsabile dell’area progettazione, valorizzazione e valutazione della ricerca dell’Università di Perugia. 

L'Università brilla, il Ministero premia Perugia: quattro dipartimenti di eccellenza

Quindi, in soldoni (e in euro): 8,7 milioni al dipartimento di Chimica, Biologia e Biotecnologie, 7,3 milioni a Scienze Farmaceutiche, 6,7 milioni a Scienze Politiche e 7,3 milioni di euro a Ingegneria Civile e Ambientale.

Insomma, per dirla con le parole del direttore generale dell'Unipg Tiziana Bonaceto, "una grossa boccata d'ossigeno per le casse dell'Università". E più nel dettaglio: "19 milioni andranno per il reclutamento del personale docente e di nuovi ricercatori, 10 per la costruzione di nuove infrastrutture per la ricerca, 1 milione per attivare nuovi corsi di laurea magistrale e master internazionali". Ai 30 milioni di diretta emazione ministeriale "si aggiungerà il cofinanziamento dell'Ateneo". Ovvero "un altro milione e mezzo per il personale e 2,7 milioni per le infrastrutture".

I restanti sei dipartimenti entrati nella graduatoria del Ministero per le eccellenze “sono comunque arrivati a un passo dal finanziamento”, sottolinea sempre Pandolfi. Quindi buone nuove per Fisica e Geologia, Ingegneria, Medicina, Scienze agrarie, alimentari e ambientali, Economia e Giurisprudenza.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento