Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

Da oggi al 27 dicembre l'Umbria ritorna in zona "Rossa": ecco cosa di potrà fare e cosa è vietato da decreto

La zona rossa sarà sospesa solo per qualche giorno - il 28, il 29, il 30 dicembre e il 4 gennaio - portando l'Umbria e gli umbri in zona arancione dove sono previste comunque restrizioni

Dalla mezzanotte di oggi 24 dicembre l'Umbria come il resto del Paese è in zona rossa fino al 27 dicembre. Senza tanti giri di parole: siamo in un nuovo mini-lockdown nonostante i tanti sacrifici fatti nei mesi scorsi. Il Natale più difficile dal dopo-guerra ad oggi. La zona rossa sarà sospesa solo per qualche giorno - il il 28, il 29, il 30 dicembre e il 4 gennaio - portando l'Umbria e gli umbri in zona arancione dove sono previste comunque restrizioni minori ma pur sempre pesanti. Tornando ai divieti della zona rossa:  la prima regola è questa; si potrà uscire di casa solo per ragioni di lavoro, salute o estrema necessità e urgenza e sarà sempre necessaria l'autocertificazione, scaricabile in pdf dal sito del ministero dell'Interno.

Zona rossa: ecco le regole per il Natale 2020
1) Si potrà uscire di casa una volta al giorno per recarsi in tutta la regione in compagnia di un'altra persona per incontrare parenti o amici, portando con sé, visto che non rientrano nel conto, i minori di anni 14 o eventuali persone non autosufficienti. 
2) Confermato il coprifuoco dalle 22 alle 5. Vediamo tutto quello che c'è da sapere sul lockdown di Natale 2020, quali negozi rimangono aperti, dove si può andare a fare la spesa e come funzionano le regole per i pranzi in famiglia e il cenone: 
3) Sono vietati gli spostamenti fuori regione in ogni caso
4) E' comunque sempre possibile il rientro nella propria residenza, domicilio o nell'abitazione principale, anche durante le ore in cui è in vigore il coprifuoco
5) Sono consentiti gli spostamenti al di fuori dei comuni con meno di 5mila abitanti in un raggio di 30 chilometri (anche in un'altra regione), ma non nei capoluoghi di provincia; per ogni spostamento bisogna avere l'autocertificazione
6) Fino al 6 gennaio sono consentiti gli spostamenti nelle seconde case all'interno della stessa regione, ma solo dalle 5 alle 22. Sono invece vietati quelli in altre regioni; 
7) Sanzioni: in caso di violazione si applica una multa che può andare dai 400 ai 1000 euro
8) Ammessa la passeggiata in prossimità della propria abitazione
9)  Tutte le feste e gli eventi sono vietati

NEGOZI APERTI E QUELLI CHIUSI

1) Saranno aperti: gli alimentari, le farmacie e le parafarmacie, i tabaccai, le edicole, le librerie, i parrucchieri, i barbieri e le lavanderie. 
2) Saranno chiusi i negozi di abbigliamento, calzature, gioielli, i centri estetici mentre nei centri commerciali sono aperti soltanto gli esercizi consentiti. Mentre per bar e ristoranti sarà consentito il cibo da asporto e la spesa a domicilio dalle 5 alle 22;
3) è possibile andare a fare la spesa fuori dal proprio comune? Si ma a queste condizioni: "qualora il comune contiguo al proprio ha punti vendita necessari alle proprie esigenze, anche in termini di convenienza economica"
4) Funzioni religiose: a messa purché muniti di autocertificazione per gli spostamenti.  Tutte le feste e gli eventi sono vietati. Nei quattro giorni “arancioni”, invece, tutti i negozi potranno restare aperti tranne bar e ristoranti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da oggi al 27 dicembre l'Umbria ritorna in zona "Rossa": ecco cosa di potrà fare e cosa è vietato da decreto

PerugiaToday è in caricamento