Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

L'Umbria torna in zona gialla, manca solo la firma. La cura anti-contagio funziona. Ecco cosa cambia

L'andamento degli ultimi 14 giorni ha convinto il Comitato Scientifico. Piena sintonia tra la Governatrice e il Ministro Speranza. In serata la firma

Dall'ottimismo degli ultimi giorni alla certezza - secondo fonti istituzionali - di un passaggio dalla zona arancione a quella meno restrittiva "gialla". Il comitato scientifico nazionale ha valutato gli ultimi 14 giorni dell'evoluzione del contagio dove si evince una curva importante, con un calo forte sia degli attuali positivi che dei positivi giornalieri. L'indice Rt è uno tra i più bassi d'italia attestandosi intorno a 0,74.

L'altro dato che fa ben sperare - dopo polemiche e forse speculazioni politiche - è relativo ai ricoveri in ospedale e le terapie intensive: sotto il 50 per cento dei posti occupati. Anche qui la curva dei grafici parla di una stabilizzazione tendente a scendere rispetto ai picchi di fine ottobre e metà novembre 2020. Si sono più volte parlati il Ministro della Sanità, Roberto Speranza e la Governatrice Donatella Tesei ed hanno concordato il passaggio considerando anche il tassello (restrittivo) per le feste di Natale e Capodanno messo ieri dal Governo Conte che viole scongiurare una eventuale terza ondata da metà gennaio 2021. 

In serata arriverà - al 99 per cento - la firma dell'ordinanza nazionale con il passaggio in zona gialla e questo comporta tale scenario di divieti:  Ci si può spostare tra comuni che verso altre regioni in zona gialla; si possono attraversare le zone rosse per raggiungere un'altra zona gialla, ma a condizioni che non ci si fermi. Si possono raggiungere seconde case in zona rigorosamente gialla (sia di partenza che di arrivo). In zona arancione o rossa solo in caso di danni, furti e crolli. Confermato il coprifuoco: è vietato spostarsi dalle 22 alle 5 per tutta la settimana. Bar e ristoranti, pasticcerie e gelaterie restano aperti fino alle 18. Non sono comunque consentiti, in ogni luogo e momento della giornata, né gli assembramenti né il consumo in prossimità dei locali. 

La zona gialla sarà operativa da domenica prossima. Intanto la presidente Donatella Tesei ha firmato una nuova ordinanza regionale: tornano a scuola tutti gli studenti della prima, seconda e terza media. Le superiori continuano le lezioni da remoto. Negozi aperti anche di domenica fino alle 21. Nei centri commerciali aperti nei festivi gli alimentari, tabacchi, edicole e farmacie.

ECCO TUTTO IL PROVVEDIMENTO REGIONALE.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Umbria torna in zona gialla, manca solo la firma. La cura anti-contagio funziona. Ecco cosa cambia

PerugiaToday è in caricamento