Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca

I treni in Umbria? "Viaggiano in orario e aumentano i viaggiatori, siamo eccellenti"

I treni in Umbria? Viaggiano in orario. Almeno a sentire Trenitalia. Anzi, meglio: “Performance di eccellenza in ambito europeo, quelle registrate dai convogli regionali nel primo bimestre del 2016”. E ancora: “Puntualità reale al 90,9%, cancellazioni totali 0,3% e imputabili alla società di Trasporto solo lo 0,1%; aumento del 3,9% dei passeggeri trasportati; indici di gradimento in crescita: l’ 88,8% degli intervistati valuta positivamente il viaggio nel suo complesso”. Significa un incremento del 3,3 rispetto al 2015 e del 7,4 rispetto al 2014.

Più nel dettaglio “nel primo bimestre del 2016, Trenitalia regionale in Umbria ha fatto viaggiare 4.488 treni, solo 4 le cancellazioni imputabili alla società di trasporto. Ma è sul fronte della puntualità che giungono le notizie migliori: se la media generale raggiunge il 90,9%, sono soprattutto le fasce più frequentate dai pendolari a registrare la puntualità migliore. Nella fascia 6-10 il 94,9% dei treni è arrivato puntuale; nella fascia pomeridiana 16-20 la puntualità è stata del 92,8%. Si tratta di puntualità reale, ossia quella effettivamente percepita dai viaggiatori, senza quindi escludere dal computo alcun ritardo. Escludendo, invece, i ritardi non addebitabili a Trenitalia, la puntualità nelle due fasce raggiunge il 98,5% e il 97,5%”.

Le performance conseguite nel primo bimestre dell’anno da Trenitalia “pongono la società di trasporto del Gruppo FS Italiane, in fatto di puntualità, regolarità e affidabilità del servizio offerto, ai vertici tra le imprese di trasporto ferroviario italiane ed europee. In particolare la puntualità media di Trenitalia in Umbria, 90,8% è sostanzialmente in linea con quella registrata in Francia da SNCF (91,2% a gennaio) e in Gran Bretagna, dove i franchise dei principali servizi ferroviari regionali, fra cui Great Western, London Midland e Nothern Rail, hanno registrato a gennaio una puntualità che oscilla fra 90,0 e 91,6%, mentre la media generale, che include tutti i locali e anche i treni a lunga percorrenza, è stata pari all’ 88,4%. Positivo anche il confronto con la Germania, prendendo ad esempio l’andamento in un Land fra i più importanti del paese (Baviera), la puntualità media realizzata in tutto il 2015 dai quattro operatori attivi mostra valori compresi fra 87,3% e 91,3%”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I treni in Umbria? "Viaggiano in orario e aumentano i viaggiatori, siamo eccellenti"

PerugiaToday è in caricamento