menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Marito e moglie piombano nel bar e pestano la figlia a bastonate. E spunta pure un coltello

Il fatto a Montefalco. L'uomo è stato arrestato, la donna denunciata. Gli avventori del bar hanno tentato invano di difendere la ragazza

Non volevano che frequentasse quelle compagnie. Così Marito e moglie, entrambi 50enni di Spoleto, la sera di martedì 28 luglio, sono entrati in un bar di Montefalco e si sono scagliati contro la figlia che in quel momento si trovava insieme ad alcuni amici.


Il padre, secondo quanto ricostruito dai carabinieri, l'ha picchiata con un bastone, provocandole delle lesioni in varie parti del corpo. Poi, insieme alla moglie, l'ha trascinata fuori dal locale costringendola a salire in auto. Alcuni avventori del bar sono intervenuti in difesa della giovane e, mentre l'uomo minacciava alcuni di loro con un coltello da cucina, la figlia è riuscita a fuggire a piedi. I carabinieri della stazione di Montefalco e della compagnia di Spoleto, intervenuti sul posto, hanno rintracciato la coppia, che nel frattempo si era allontanata. L'uomo avrebbe anche tentato di disfarsi del coltello. Il 50enne è stato arrestato e spedito ai domiciliari, la donna denunciata. Sono accusati a vario titolo di lesioni aggravate, violenza privata, percosse e minacce.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento