menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Terremoto, patto Regione-sindacati per la ricostruzione: "Faremo rinascere la Valnerina"

Sottoscritto un documento comune che individua una serie di azioni prioritarie in materia di emergenza, ricostruzione e sviluppo

Ricostruzione post sisma, patto tra la Regione Umbria e i sindacati. Un accordo per rilanciare la Valnerina ferita dal sisma del 2016. "Ricostruire dopo il terremoto  - spiega una nota unitaria dei sindacati - non significa solo rimettere in piedi i circa 15mila edifici danneggiati in Umbria dal sisma, ma significa anche e soprattutto individuare un modello di sviluppo per l’area colpita dal terremoto e, in particolare, per i territori classificati quali aree interne di cui fanno parte tutti i comuni sopra indicati ad eccezione del comune di Spoleto".

Significa quindi, "dare un riferimento strategico alla ricostruzione, ma soprattutto dare alla popolazione coinvolta, che ha subito una profonda frattura anche nei legami di comunità con il proprio territorio, una prospettiva, una speranza di migliorare le proprie condizioni economiche e sociali, anche rispetto a quelle precedenti alla crisi sismica”. È questo l’obiettivo dell’importante documento che è stato sottoscritto questa mattina (17 novembre) a Preci dalla presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, e dai segretari regionali di Cgil, Cisl e Uil Vincenzo Sgalla, Ulderico Sbarra e Claudio Bendini. 

Il patto Regione-Sindacati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento