rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Cronaca

Terremoto a Pierantonio e Sant'Orfeto, dopo la visita del ministro, il Governo Meloni dichiara lo stato di emergenza, scattano i fondi

Musumeci: "Penso soprattutto agli 800 cittadini sfollati, alcuni dei quali ho incontrato nel corso della mia visita, esortandoli ad avere fiducia nelle Istituzioni”

Il Consiglio dei ministri, su proposta del ministro per la Protezione civile e le Politiche del mare, Nello Musumeci - che oggi é stato in visita alle zone terremotate dell’Umbria - ha dichiarato lo stato di emergenza nazionale in conseguenza degli eventi sismici verificatisi il 9 marzo scorso.  In quella occasione sono state colpite le frazioni di Pierantonio e di Pian d’Assino del Comune di Umbertide (PG) e in quella di Sant’Orfeto della città di Perugia.  Il Consiglio dei ministri ha confemato un primo stanziamento di 3.750.000 euro. “Questo primo stanziamento - ha chiarito Musumeci - finanzierà interventi di assistenza alla popolazione nonché di ripristino della funzionalità dei servizi pubblici e delle infrastrutture strategiche nei centri interessati. Al di là dell’impegno economico significativo, vuole essere espressione dei sentimenti di vicinanza e di concreta solidarietà del Governo  nei confronti di territori che stanno soffrendo emergenze e stati di disagio dovuti a eventi sismici. "Penso soprattutto agli 800 cittadini sfollati, alcuni dei quali ho incontrato nel corso della mia visita, esortandoli ad avere fiducia nelle Istituzioni”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto a Pierantonio e Sant'Orfeto, dopo la visita del ministro, il Governo Meloni dichiara lo stato di emergenza, scattano i fondi

PerugiaToday è in caricamento