Cronaca

Umbria, si impicca in carcere a 35 anni: detenuto in gravissime condizioni

Salvato in extremis dagli agenti della polizia penitenziaria, è in coma farmacologico

"Un detenuto marocchino ha tentato di impiccarsi nella sua cella nel carcere di Terni. Non appena se ne sono accorti, è stato rianimato nella sezione detentiva e trasportato in ospedale. Ha 35 anni ed ristretto per reati di droga. Attualmente si trova in coma farmacologico presso l’ospedale. Il pur tempestivo intervento del personale di polizia penitenziaria ha sì evitato la morte dell’uomo, ma le sue condizioni sono comunque gravissime”.

Ne dà notizia Fabrizio Bonino, segretario nazionale per l’Umbria del Sappe, Sindacato autonomo di polizia penitenziaria, che sottolinea come “ogni anno l’esperienza e la scrupolosità della polizia penitenziaria cura il mal di vivere di migliaia di persone malgrado le note problematiche del sistema e, in particolare, della carenza d’organico”.

Tutti gli aggiornamenti su TerniToday

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Umbria, si impicca in carcere a 35 anni: detenuto in gravissime condizioni

PerugiaToday è in caricamento