rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Cronaca

Umbria, sequestrato bar "porto sicuro" dei cocainomani: arrestato il gestore

L’arresto è stato disposto dal Gip di Terni, su richiesta della procura della Repubblica ternana

Ordine di custodia cautelare ai domiciliari nei confronti di un 34enne di origine albanese già segnalato all’autorità giudiziaria per reati in materia di stupefacenti e contro la persona.

L’arresto è stato disposto dal Gip di Terni, su richiesta della procura della Repubblica ternana, ed è scattato a seguito di un’accurata indagine, partita dopo la conclusione dell’operazione antidroga della polizia denominata “Caronte” del 16 febbraio scorso, quando la squadra mobile ha eseguito 9 misure cautelari - 6 in carcere e 3 ai domiciliari - nei confronti di altrettante persone responsabili di spaccio di sostanze stupefacenti.

L'uomo, secondo quanto emerso dalle indagini, sembra abbia adibito (o comunque consentito che venisse adibito) dal gennaio al dicembre 2020, un locale pubblico di via Lanzi (tra i principali della movida ternana e abitualmente frequentato dagli indagati della suddetta operazione antidroga), a luogo di ritrovo di avventori che all’interno facevano uso di cocaina.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Umbria, sequestrato bar "porto sicuro" dei cocainomani: arrestato il gestore

PerugiaToday è in caricamento